Blog

Progetto Invest in Rome and Lazio – Elevator Pitch

Unioncamere Lazio, in collaborazione con la Camera di Commercio di Roma, promuove un progetto “Invest in Rome and Lazio” finalizzato ad attrarre investimenti, dall’Italia e dall’estero, verso il sistema produttivo regionale. L’obiettivo è favorire l’incontro tra le Pmi e le Startup del territorio e gli investitori, interessati ad aziende innovative con potenzialità di crescita.

In tale ambito, è previsto per il prossimo 5 dicembre a Roma, presso la Sala del Tempio di Adriano della Camera di Commercio di Roma, un Forum dedicato al matching tra aziende, consorzi e centri di ricerca, localizzati nella regione Lazio, con investitori di natura industriale e finanziaria (Business Angels, Fondi di Venture Capital e di Private Equity). Sono coinvolti tutti i settori dell’high tech (Ict, Tlc, Iot, Cybersecurity, Fintech, Aerospazio, Automotive, Life Science, Biotech, Greenpower, Greentech), del turismo e dei beni culturali.

Per manifestare interesse è necessario scaricare e compilare l’apposito Modulo manifestazione di interesse ed inviarlo, entro il 7 Novembre all’indirizzo e-mail areaestero@unioncamerelazio.it.

Terminata la raccolta delle domande, e la selezione delle domande le imprese ammesse saranno invitate ad iscriversi ad una piattaforma on-line in cui saranno presenti anche i profili degli investitori. Sulla base delle richieste incrociate sarà composta in automatico un’agenda di incontri b2b.

In occasione del Forum “Invest in Rome and Laziodel 5 Dicembre le aziende avranno l’opportunità di presentarsi con un Elevator Pitch e successivamente di partecipare alla sessione privata di b2b già predefinita. Al fine di ottimizzare la partecipazione le aziende selezionate potranno beneficiare di una giornata formativa propedeutica, prevista nel mese di novembre, dedicata ai seguenti temi: preparazione del Pitch, gestione dei b2b, aspetti tecnici di un’operazione di investimento.

INVEST IN ROME AND LAZIO – REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE

 

Per essere ammesse le aziende, i consorzi e i centri di ricerca dovranno soddisfare i seguenti requisiti:

  • Essere operativi nei settori sopra indicati;
  • Avere sede legale, amministrativa, operativa o almeno una unità locale nel territorio del Lazio;
  • (Per le imprese) Essere regolarmente iscritte al Registro Imprese di una delle Camere di Commercio del Lazio ed essere in regola con il pagamento del diritto annuale e con la dichiarazione dell’attività esercitata;
  • (Per le imprese) Avere almeno un bilancio depositato;

INVEST IN ROME AND LAZIO – PARTECIPAZIONE

 

I partecipanti una volta selezionati saranno chiamati a sostenere una quota di partecipazione di 200,00 euro + Iva. Il pagamento dovrà essere effettuato a favore di: Unione Regionale delle CCIAA del Lazio – Codice IBAN IT 37T 05424 04297 000000000468 presso Banca Popolare di Bari, specificando come causale “Progetto Invest in Rome and Lazio” e la Ragione Sociale se il PROGETTO PILOTA PROMOSSO DALLE CAMERE DI COMMERCIO DEL LAZIO Largo Arenula, 34 – 00186 Roma – [t] +39-06-69940153 – 066798995 [w] www.unioncamerelazio.it – [e] areaestero@unioncamerelazio.it bonifico viene effettuato da soggetto diverso. Copia del bonifico effettuato dovrà essere allegata alla domanda di partecipazione.

AIUTO DE MINIMIS Si comunica che le spese che sosterranno gli organizzatori per la partecipazione all’iniziativa in oggetto, saranno da considerarsi quale “Aiuto in regime de minimis”, ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013: Si ricorda che l’importo massimo delle agevolazioni in regime “de minimis” che possono essere concesse ad una medesima impresa in un triennio (l’esercizio finanziario in corso e i due precedenti), senza la preventiva notifica ed autorizzazione da parte della Commissione Europea e senza che ciò possa pregiudicare le condizioni di concorrenza tra le imprese, è pari a € 200.000,00. In caso di superamento delle soglie predette, l’agevolazione suindicata non potrà essere concessa, neppure per la parte che non superi detti massimali. Nel caso l’agevolazione dovesse essere dichiarata incompatibile con le norme del trattato sul funzionamento dell’UE dalla Commissione Europea e l’impresa dovesse risultare destinataria di aiuti di Stato per un importo superiore a tali soglie, sarà soggetta al recupero della totalità dell’agevolazione concessa, e non solo della parte eccedente la soglia “de minimis”. Si richiede, infine, all’impresa di comunicare agli organizzatori se ha beneficiato, nell’esercizio finanziario in corso e nei due esercizi finanziari precedenti, di aiuti a titolo “de minimis” ed in caso affermativo di specificare importo, ente erogatore e data.

 

Per informazioni rivolgersi a: Unioncamere Lazio Area Promozione

e-mail: areaestero@unioncamerelazio.it

Tel: 06.69940153

Determina

Avviso Pubblico