Blog

Giornata per raccolta sangue al Tecnopolo Tiburtino

Venerdì 1° dicembre, tra le ore 8.00 e le ore 12.00, Tecnopolo S.p.A. ospiterà l’emoteca per una nuova raccolta sangue a cura di Ad Spem, l’Associazione Donatori di Sangue Problemi Ematologici, nata nel 1978 su iniziativa del Prof. Franco Mandelli, per affrontare la grave carenza di sangue nella Regione Lazio.

 

Grazie al sostegno del Tecnopolo Tiburtino, Ad Spem, potrà di nuovo offrire il proprio contributo all’emergenza sangue del Policlinico Umberto I, dell’Azienda Ospedaliera San Camillo, del Policlinico Campus Biomedico, dell’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea e del Policlinico Tor Vergata.​

A Roma e nel Lazio mancano ogni giorno oltre 600 unità di sangue per assistere i pazienti, carenza grave che comporta blocchi e rinvii di interventi chirurgici.

E’ per questo auspicabile che chiunque sia in buona salute doni in maniera periodica, al fine di garantire un apporto di sangue costante.

 

Ad ogni donazione vengono eseguite le seguenti analisi: gruppo sanguigno, anticorpi irregolari, anti-eritrociti, emocromo, ALT, lesi per epatiti B e C, HIV, sifilide.

Per il donatore periodico, inoltre, una volta all’anno, vengono eseguiti i seguenti esami: creatinemia, glicemia, protidemia ed elettroforesi proteica, colesterolemia, trigliceridemia, ferritinemia.

 

Tecnopolo chiede dunque a tutte le imprese localizzate nel Tecnopolo Tiburtino di informare i propri lavoratori della nuova iniziativa di AdSpem, invitandoli a recarsi a donare il sangue nel giorno indicato e a comunicare la propria adesione al massimo entro il 29 novembre all’indirizzo: comunicazione@tecnopolo.it.

 

La comunicazione delle adesioni da parte dei lavoratori delle imprese è fondamentale per predisporre ed attivare le necessarie attrezzature ed equipe medica.

 

Restiamo in attesa di un vostro, speriamo positivo, riscontro, grazie.

Tecnopolo S.p.A.

 

Informazioni utili

 

Di seguito i requisiti principali richiesti per la donazione di sangue:

Peso corporeo: > 50 Kg;

Età: > 18 anni, fino a 60 se alla prima donazione (65 ed oltre a giudizio medico per il donatore periodico).

Non devono essere presenti patologie croniche, alterazioni a carico di fegato, cuore, etc., patologie infettive trasmissibili (epatiti, AIDS, eccetera).

In allegato, un volantino informativo che riporta i maggiori criteri di esclusione ma per informazioni ulteriori di carattere medico, è possibile chiamare06 49976414 – 06 49976415, tutti i giorni dalle 8.00 alle 12.00 e chiedere di un dottore (es. sospensioni per viaggi all’estero, per interazione altri medicinali, vaccini, etc.).

La mattina della donazione è consentito fare una leggera colazione con the, caffè, succo di frutta, fette biscottate, marmellate, NO LATTE E DERIVATI, NO CIBI GRASSI.

 

Ricordiamo che il giorno stesso della donazione, a sua discrezione, il lavoratore potrà usufruire della giornata di riposo (D.LGS n.124 del 29/4/1998) richiedendo apposito certificato al medico responsabile della raccolta.​​