MISE: approvato il ddl su codice proprietà industriale

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge di revisione del Codice di proprietà industriale, incluso nel Piano strategico di riforma del sistema della proprietà industriale e finanziato dal PNRR.

Si tratta di un intervento volto a tutelare la proprietà industriale, al fine di rafforzare la competitività tecnologica e digitale delle imprese e dei centri di ricerca nazionali, incoraggiando e valorizzando la conoscenza, l’uso e la diffusione del sistema di protezione di brevetti.

Di seguito alcuni degli elementi più innovativi della revisione del Codice:

  • un incremento della semplificazione e della digitalizzazione nelle procedure amministrative
  • la protezione temporanea di disegni e modelli nell’ambito delle fiere
  • l’opportunità di posticipare il pagamento delle tasse brevettuali riconoscendo la protezione fin dalla data di presentazione della domanda
  • il rafforzamento del controllo preventivo sulle domande di brevetto utili per la difesa dello Stato
  • il rafforzamento della tutela delle indicazioni geografiche e denominazioni di origine dei prodotti rispetto a fenomeni imitativi

Questi interventi contribuiscono a rendere l’Italia uno dei paesi europei all’avanguardia nel reagire all’impulso della Commissione europea attraverso il Piano d’azione sulla proprietà intellettuale.

Per saperne di più –> LINK

Iscriviti alla newsletter
e scopri Tecnopolo Roma.

Resta sempre aggiornato
su come si muove il mondo dell'innovazione.

*Tutti i campi contrassegnati con asterisco sono obbligatori.

I contenuti del sito sono in fase di aggiornamento